Le Anguane

Le Anguane

di Contrada Bonomini

Le Anguane erano le custodi delle valli, dei torrenti, delle foreste e dei monti. L'etimo stesso del nome deriva dal latino "acqua" e identificate come dispensatrici di fecondità.
Di notte lavavano i panni e li stendevano al chiar di luna. Erano solite riunirsi per preparare il pane e il suo profumo si estendeva ovunque, accompagnando le loro riunioni con il canto. La leggenda le vuole miti e buone, ma reagivano con violenza se qualcosa posta sotto la loro protezione veniva danneggiata. I Salbanej erano i loro figli, spiritelli che non si spaventavano quasi di nulla e, anche se fuggivano, tornavano presto alla carica. Il loro colore preferito è il rosso, hanno il volto di ragazzino con orecchie e mento a punta, naso all'insù e bocca beffarda. Al mattino dischiudevano i fiori e sotto le loro capriole l'erba diventava più verde. Di indole benevola erano molto suscettibili amanti di scherzi e dispetti. Al mattino tutto questo spariva con il canto del gallo.

Le Angaune andavano in mezzo alla gente, ma non si potevano riconoscere perchè apparivano... come voi...

Le Anguane
Le Anguane - XXI Chiamata di Marzo 2018
Le Anguane - XXI Chiamata di Marzo 2018

Ringraziamenti

Ringraziamo sentitamente tutti i capicarro della XXI edizione e quanti hanno contribuito all’aggiornamento del sito con invio di foto e testi ricchi di notizie storiche, curiosità e testimonianze derivanti dalla tradizione recoarese. Un ringraziamento speciale agli alunni dell’Istituto Comprensivo “Floriani” (Scuola Secondaria di 1° grado) di Recoaro Terme, coordinati dalla prof.ssa Manuela Santagiuliana, che hanno collaborato attivamente e con entusiasmo alla realizzazione della sezione dedicata alle Contrade di Recoaro, con testi e foto personali.

Ringraziamenti e Riferimenti bibliografici

Contattaci e chiedici maggiori informazioni

Inserisci il tuo nome e cognome.
Inserisci il tuo indirizzo email o un numero telefonico per essere contattato
Input non valido
Valore non valido
Chiamata di Marzo XXI edizione 2018

Seguici su Instagram @chiamatadimarzo