El Corteo dei Spusi

El Corteo dei Spusi

di Contrada Giorgetti

Nella cultura Recoarese le Nozze preferibilmente si svolgevano in primavera o autunno, era un girono di festa dove venivano invitati parenti e amici stretti delle sposa e dello sposo, senza eccedere nelle spese e nel numero di invitati in quando non cerano mai molti soldi a disposizione.

Non sempre la sposa si poteva permette un vestito nuovo per il giorno della nozze, ma generalmente lo si faceva fare.
Era un vestito semplice, normale di colore scuro (blu,verdone,marrone) che poi veniva portato come vestito da festa anche successivamente al matrimonio. Spesso veniva arricchito con un foulard di seta al collo e spille.

Il giorno delle nozze si dava un rinfresco a casa della sposa, dove veniva servita cioccolata e biscotti o in alternativa pane e salame o pane e cotechino .
Gli invitati si recavano a casa della sposa a piedi, molto spesso anche da contrade molto lontane.
Dopo il rinfresco, tutti gli invitati si recavano presso la chiesa principale del Paese a piedi per la celebrazione delle nozze.
Al termine della cerimonia sempre a piedi, il corteo con sposi, inviatati e compari d’anelo si spostavano a casa dello sposo.
Qui veniva fatto un altro rinfresco o pranzo. Solo chi aveva le possibilità economiche faceva un regalo agli sposi.

Presso la chiesa dei Giorgetti non venivano celebrati matrimoni, ma da li passavano spesso i cortei che scendevano dalle contrate più a monte per andare a sposarsi in paese.
I bambini della contrada aspettavano questi cortei con eccitazione, perché ricevevano confetti durante il loro passaggio.
I cortei passavano al grido "Viva i Spusi!”.

Solo la famiglie più ricche e facoltose si permettevano dei brevi viaggi di Nozze, che molto spesso duravano solamente una giornata o qualche giorno.
Gli sposi si recavano nei paesi limitrofi a Recoaro Terme come per esempio Castelgomberto, Castelvecchio… per festeggiare le Nozze.

Ringraziamenti

Ringraziamo sentitamente tutti i capicarro della XXI edizione e quanti hanno contribuito all’aggiornamento del sito con invio di foto e testi ricchi di notizie storiche, curiosità e testimonianze derivanti dalla tradizione recoarese. Un ringraziamento speciale agli alunni dell’Istituto Comprensivo “Floriani” (Scuola Secondaria di 1° grado) di Recoaro Terme, coordinati dalla prof.ssa Manuela Santagiuliana, che hanno collaborato attivamente e con entusiasmo alla realizzazione della sezione dedicata alle Contrade di Recoaro, con testi e foto personali.

Ringraziamenti e Riferimenti bibliografici

Contattaci e chiedici maggiori informazioni

Inserisci il tuo nome e cognome.
Inserisci il tuo indirizzo email o un numero telefonico per essere contattato
Input non valido
Valore non valido
Chiamata di Marzo XXI edizione 2018

Seguici su Instagram @chiamatadimarzo