Contrada Turcati

Contrada Turcati

La contrada Turcati è una frazione del comune di Recoaro Terme, situata nell’alta valle dell’Agno.
Ci si arriva seguendo la strada che porta alla pista di motocross (sotto il monte Rotolón); è l’ultima contrada dopo quella di Parlati, lontana circa 300 m da essa.
È una contrada molto piccola: vi abitano 6 famiglie, in tutto 25 persone.

Sopra la fontana della contrada, si può ammirare uno dei più vecchi capitelli di Recoaro, dov’è raffigurata la Madonna in un bellissimo affresco. Inoltre si può vedere l’unico arco dei tre rimasto in piedi, ultra centenario. Gli archi in pietra servivano per sorreggere cancelli, che ogni sera venivano chiusi, per proteggere gli abitanti della piccola frazione dai lupi.
Pare che il nome “Turcati” derivi dal fatto che questa contrada fu fondata dai Turchi.
Non si svolgono sagre in contrada, ma da alcuni anni si fa una piccola festa, la “festa dei trattoristi”, che riunisce anche gli abitanti delle contrade limitrofe, che portano i loro trattori a Turcati per una benedizione.

CHIARA TESSARO
Scuola Secondaria di 1° grado
I.C. Floriani, Recoaro Terme

Elenco carri presentati alle varie edizioni della Chiamata di Marzo

Ringraziamenti

Ringraziamo sentitamente tutti i capicarro della XXI edizione e quanti hanno contribuito all’aggiornamento del sito con invio di foto e testi ricchi di notizie storiche, curiosità e testimonianze derivanti dalla tradizione recoarese. Un ringraziamento speciale agli alunni dell’Istituto Comprensivo “Floriani” (Scuola Secondaria di 1° grado) di Recoaro Terme, coordinati dalla prof.ssa Manuela Santagiuliana, che hanno collaborato attivamente e con entusiasmo alla realizzazione della sezione dedicata alle Contrade di Recoaro, con testi e foto personali.

Ringraziamenti e Riferimenti bibliografici

Contattaci e chiedici maggiori informazioni

Inserisci il tuo nome e cognome.
Inserisci il tuo indirizzo email o un numero telefonico per essere contattato
Input non valido
Valore non valido
Chiamata di Marzo XXI edizione 2018

Seguici su Instagram @chiamatadimarzo