Siadori e Rampegadori

Siadori e Rampegadori

del Gruppo Piccole Dolomiti

Recoaro Terme è situata a ridosso di una splendida corona di montagne, le Piccole Dolomiti.
In un tale contesto i Recoaresi di un tempo trovavano nell’andare in montagna uno dei pochi motivi di svago e di evasione dalle fatiche quotidiane. Spesso poi era necessario frequentare la montagna per trarne in vari modi ciò di cui vivere, da lavori leciti come caccia, cura del bosco, etc., ad altri un po' meno raccomandabili...

La toponomastica locale è sovente indicativa di questi mestieri: il Vajo dei Contrabbandieri, per esempio, richiama una pratica non propriamente onesta ma comprensibile se la si guarda calati nella realtà di quel tempo, il Sentiero delle Mole ci ricorda un'altra dura attività di quegli anni: l'estrazione delle pietre molari.

La frequentazione dell'ambiente montano portava con sé la necessità di attrezzature adeguate: dal vestiario, che doveva essere essenziale e pratico, oltre che caldo, alle calzature, di robusto cuoio, agli accessori, quali zaino, indispensabile allora come ora anche per brevi spostamenti, chiodi e corde per assicurarsi sulle vie alpinistiche, ramponi e piccozza per muoversi in sicurezza sulla neve ghiacciata, ciaspole per camminare sulla neve fresca e sci, questi ultimi principalmente per lo svago, praticato soprattutto nella conca di Pizzegoro.

Ringraziamenti

Ringraziamo sentitamente tutti i capicarro della XXI edizione e quanti hanno contribuito all’aggiornamento del sito con invio di foto e testi ricchi di notizie storiche, curiosità e testimonianze derivanti dalla tradizione recoarese. Un ringraziamento speciale agli alunni dell’Istituto Comprensivo “Floriani” (Scuola Secondaria di 1° grado) di Recoaro Terme, coordinati dalla prof.ssa Manuela Santagiuliana, che hanno collaborato attivamente e con entusiasmo alla realizzazione della sezione dedicata alle Contrade di Recoaro, con testi e foto personali.

Ringraziamenti e Riferimenti bibliografici

Contattaci e chiedici maggiori informazioni

Inserisci il tuo nome e cognome.
Inserisci il tuo indirizzo email o un numero telefonico per essere contattato
Input non valido
Valore non valido
Chiamata di Marzo XXI edizione 2018

Seguici su Instagram @chiamatadimarzo