El sensàro

El sensàro

di Contrada Bruni

Il sensàro era ed è il mediatore indispensabile in ogni vendita che il contadino faceva. Dovendo vendere animali, prodotti dei campi o i campi stessi e la casa, il contadino si rivolgeva al sensàro di fiducia, a questi corrispondeva il compratore che poteva essere un altro contadino o un commerciante.

Il mediatore che era sempre al corrente dei pezzi, bazzicando tutti i mercanti dei dintorni, cercava di stabilire tra venditori ed acquirente un prezzo che accontentasse entrambi.
Per questo il mediatore era ben visto ma temuto e sotto sotto considerato quasi un ladro.
Nelle 40 ore, che iniziavano nella Domenica delle Palme, le grosse parrocchie avevano un’ora di adorazione riservata alla categoria dei sensàri: normalmente la gente la chiamava ”L'ORA DEI LADRI ”.

Ringraziamenti

Ringraziamo sentitamente tutti i capicarro della XXI edizione e quanti hanno contribuito all’aggiornamento del sito con invio di foto e testi ricchi di notizie storiche, curiosità e testimonianze derivanti dalla tradizione recoarese. Un ringraziamento speciale agli alunni dell’Istituto Comprensivo “Floriani” (Scuola Secondaria di 1° grado) di Recoaro Terme, coordinati dalla prof.ssa Manuela Santagiuliana, che hanno collaborato attivamente e con entusiasmo alla realizzazione della sezione dedicata alle Contrade di Recoaro, con testi e foto personali.

Ringraziamenti e Riferimenti bibliografici

Contattaci e chiedici maggiori informazioni

Inserisci il tuo nome e cognome.
Inserisci il tuo indirizzo email o un numero telefonico per essere contattato
Input non valido
Valore non valido
Chiamata di Marzo XXI edizione 2018

Seguici su Instagram @chiamatadimarzo